Area Amministrativa

Dalla prima nota al bilancio con semplicità !!!
Un programma che ti guida passo passo per ottenere il massimo ..

L’area amministrativa di IdeaAzienda® è un ottimo strumento che permette di monitorare la propria situazione economica e patrimoniale. Il modulo contabilità, attraverso la rilevazione di scritture in prima nota e la sistematica osservazione della realtà interna ed esterna dell’azienda, aiuta a determinare le informazioni utili per la gestione e l’organizzazione aziendale ed i dati necessari per l’adempimento di particolari obblighi di legge. L’abilitazione e/o la disabilitazione degli accessi alle funzioni permette un’elevata riservatezza dei dati in base al tipo di utente che accede al programma. I movimenti contabili effettivi possono essere ripartiti su diverse aree, così come quelle extracontabili; questo permette, ad esempio, di suddividere le operazioni contabili in blocchi omogenei quali operazioni clienti,
fornitori ed altro. I dati di interesse per la gestione iva vengono acquisiti dall’input di prima nota o dalle contabilizzazioni automatiche delle fatture. Il sistema rimane sempre aggiornato per effettuare la trasmissione telematica della “Comunicazione operazioni I.V.A.”, viene gestito in tempo reale l’aggiornamento dei progressivi IVA, fornisce molteplici strumenti per poter effettuare verifiche dei dati inseriti (mastrini e stampe contabili di controllo) e dati di confronto ( bilanci con situazioni periodiche a confronto ).

Contabilità (101)

Il modulo permette di gestire autonomamente tutte le tipologie di scritture contabili con un piano dei conti su 4 livelli e la possibilità di pre-configurare le
causali contabili.
Dalle scritture contabili automaticamente si ottengono tutte le stampe fiscali obbligatorie tra cui registri iva, liquidazione iva con F24 e libro giornale.
Il sistema permette di generare automaticamente le scritture contabili per i rapporti con clienti / fornitori della comunità europea, stampare i moduli intra e generare il file da trasmettere all’agenzia delle dogane.
Oltre alla parte fiscale è disponibile la gestione delle partite con elaborazione estratti conto clienti /fornitori in lingua, calcolo interessi di mora con generazione automatica fatture per interessi, controllo fido clienti e generazione automatica scritture incassi/pagamenti.
A fine esercizio vengono create le scritture di chiusura esercizio, la determinazione del risultato d’esercizio e la ripresa dei saldi patrimoniali e conti d’ordine per il periodo successivo.

Bilanci

IdeaAzienda® permette di stampare il bilancio in diverse forme compresa l’elaborazione della IV direttiva CEE.
Con un semplice click possono essere definite numerose opzioni (possibilità di visualizzazione conti di riepilogo, dettaglio saldi clienti/fornitori, stampa con scritture extra contabili per la contabilità analitica, esclusione scritture chiusura esercizio e progressivi del periodo precedente) per ottenere una stampa periodica, un confronto tra periodi differenti e la possibilità di esportare dati in qualsiasi formato per ottenere analisi da programmi esterni di commercialisti .

Le previsioni finanziarie…
Punto di forza di un’azienda che vuole rimanere sul mercato.

Tesoreria

La tesoreria è un elemento fondamentale della finanza d’impresa; fornisce una proiezione dei saldi per banca e tipo conto, al fine di calcolare anticipatamente utilizzi e disponibilità delle diverse linee di credito esistenti in azienda.
IdeaAzienda® fornisce un valido strumento che permette di pianificare le risorse finanziarie, anticipando i fabbisogni dell’azienda ed ottimizzando le decisioni.
Il modulo può essere per l’azienda il punto di contatto tra le transazioni aziendali e le banche e rappresenta il crocevia tra le banche e la contabilità.
Gli obiettivi che l’azienda può raggiungere attivando il modulo della tesoreria sono molteplici, tra cui:

  • Pianificare il cash flow a breve termine;
  • Monitorare il rischio di liquidità;
  • Definire tempi e modalità di incassi e pagamenti;
  • Definire tempi e modalità di ricorso a breve termine al sistema finanziario;
  • Definire quale miglior “fornitore” banca seguire.

Il modulo tesoreria contiene tutti i movimenti finanziari dei crediti e debiti provenienti dai movimenti contabili; inoltre possono essere creati tutti i movimenti periodici delle varie transazioni bancarie che l’azienda sostiene al fine di raggiungere gli obiettivi preposti.

Conti e Causali

La gestione dei conti permette la codifica di tutte le informazioni necessarie per gestire correttamente i movimenti di tesoreria quali la banca, la tipologia di conto, il fido concesso, il costo dell’operazione e il tasso s.b.f.
Il sistema permette di identificare il tipo di conto ed eventualmente il sottoconto contabile a cui è legato in contabilità; tramite la “Configurazione” grafica è possibile personalizzare la visualizzazione del conto, impostando lo stile, il colore del testo e sfondo desiderato.
La movimentazione di tesoreria viene gestita attraverso un meccanismo di configurazione delle “Causali”. Questo sistema di configurazione permette di definire un’ampia gamma di operatività dei movimenti finanziari (prelievi, depositi, consolidamenti e trasferimenti tra conti) liberamente definibili dall’utente sia per la gestione del saldo contabile che per il saldo disponibile.

Attraverso l’utilizzo della funzione ”Passaggio dati” è possibile trasferire automaticamente in tesoreria i movimenti contabili di fatture attive e passive, evitando così di dover re-imputare le movimentazioni in modo manuale. Quest’utility permette di scegliere, in modo immediato, quali dati trasferire in tesoreria attraverso la selezione dei clienti/fornitori, della data del documento o di registrazione contabile. Inoltre, è possibile selezionare i documenti da importare in base alla tipologia di pagamento. Conclusa questa operazione, sarà sufficiente indicare i parametri di creazione dei movimenti (conto e causale). Il passaggio dei dati in IdeaAzienda® permette di raggruppare i movimenti in base alle scadenze dei documenti.
Qualsiasi aggiornamento in contabilità dei dati passati in tesoreria verrà riportato automaticamente nel modulo.

Movimenti finanziari

La gestione dei movimenti finanziari permette la creazione di movimenti extra contabili che si ripetono periodicamente (leasing, stipendi, bonifici clienti, ecc.). Per ogni singolo movimento è possibile specificare la data del movimento, la data valuta, la causale, il relativo importo, i conti movimentati ed eventuali riferimenti al cliente/fornitore ed al documento in questione. E’ inoltre possibile definire la periodicità del movimento e la data in cui quest’ultimo termina. La periodicità dei movimenti viene configurata direttamente nella “Tabella periodicità movimenti” dando all’utente la possibilità di personalizzare gli intervalli di tempo.
Qui troviamo anche tutti i dati importati dalla contabilità con la possibilità di modificare od integrare eventuali altri movimenti singoli.
Con questa finestra l’obiettivo di definire tempi e modalità di incassi e pagamenti viene raggiunto .

Visualizzazione conti e previsione saldi

La visualizzazione dei conti permette all’utente di avere un riepilogo cronologico (per data movimento o data valuta) dei movimenti, calcolando il saldo progressivo del conto finanziario. Questa finestra rende semplice e immediata la gestione dei movimenti finanziari, visualizzando il tutto in un’unica finestra. Infatti, utilizzando gli appositi tasti di funzione (posizionati a destra della colonna “Saldo”), è possibile modificare od eliminare i movimenti visualizzati.
Con questa finestra gli obiettivi di pianificare il cash flow a breve termine e monitorare il rischio di liquidità vengono raggiunti.

In questo cruscotto il gestionale permette di visualizzare tutti i conti , suddivisi per tipologia conto, con il saldo ad una determinata data, con particolare attenzione ai controlli su fidi ecc…
Con questa finestra gli obiettivi di definire tempi e modalità di ricorso a breve termine al sistema finanziario e quale miglior “fornitore” banca seguire vengono raggiunti.

La contabilità analitica è… il miglior modo per conoscere a fondo la tua azienda.

La contabilità analitica o contabilità dei costi permette all’azienda di rilevare periodicamente la redditività di determinati parti dell’azienda (centri di costo) con lo scopo di confrontare se la redditività ottenuta è in linea con quella attesa.
Riferire i risultati periodici a singole parti dell’azienda rappresenta la modalità più diretta di realizzare il cosiddetto controllo budgetario, ovvero l’attuazione di un processo di controllo di gestione basato sul budget.
Utilizzando il modulo di contabilità analitica si potrà:

  • Misurare l’efficienza dei singoli centri;
  • Dare un supporto informativo;
  • Programmare e attuare controlli di gestione;
  • Dare un supporto alla redazione del bilancio di esercizio.

IdeaAzienda® permette di rielaborare i dati di costo e di ricavo per attività decisionali e di controllo; lasciando all’utente il solo inserimento del dato contabile, mentre gli allacci tra il piano dei conti e le ripartizioni dei centri faranno il resto.
Dai dati contabili si otterranno tutti costi variabili; i costi diretti potranno essere imputati direttamente dal magazzino, dalla gestione commesse, ecc. utilizzando la logica del full costing.
Il sistema fornisce la possibilità di creare tutti i centri di costo / ricavo che si vogliono monitorare, da singole commesse di produzione al controllo delle filiali di un azienda.
Con la distinta di un centro di costo potranno essere raggruppati tutti i centri che fanno capo ad un unico centro padre.

Ripartizione centri

L’utente deve poter utilizzare uno strumento pratico e flessibile per poter ottimizzare i tempi di inserimento dei dati necessari e sfruttare al meglio le logiche che offre la contabilità analitica, al fine di ottenere reportistiche di analisi .
IdeaAzienda® fornisce la possibilità di ripartire, direttamente in prima nota, i centri di costo/ricavo ai conti assegnati e lascia spazio alle scritture extra contabili per poter fare analisi preventive.
Configurando le causali ed i criteri di ripartizione dei centri di costo nei sottoconti, l’operatore si troverà già calcolati gli importi per centro nelle scritture contabili.
Oltre alla ripartizione diretta dei costi indiretti dalla prima nota, il sistema può rilevare tutti i costi diretti per centro di costo se sono legati ad una commessa; il gestionale rileva i tempi uomo dal bordo macchina impiegati per la produzione ed i costi di tutto il materiale impiegato .
Tutto questo porta a determinare il margine per ogni centro costo .

Estratto delle caratteristiche principali

  • Controllo immediato del saldo di ogni conto con possibilità di cambio di valuta;
  • Inserimento di causali fisse e collegate per guida all’inserimento delle scritture;
  • Creazione CRM automatico dall’invio degli estratti conto/solleciti;
  • Moduli mandati e reversali per enti pubblici;
  • Possibilità di elaborazioni in valuta estera;
  • Incassi e pagamenti automatici da files delle banche;
  • Procedure intra che permettono il caricamento delle scritture d’acquisto e vendita;
  • Gestione split payment;
  • Gestione dei centri di costo;
  • Caricamento automatico del codice IVA predefinito e della contropartita cliente/fornitore;
  • Scritture automatiche da letture di bollettini e file delle poste italiane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *